info@akoi.it

La voce della coscienza nell’opera Pinocchio di Collodi Un film d’animazione e un libro per grandi e piccoli

Scheda del film:
Nome: Pinocchio
Paese di produzione: Stati uniti d’america
Anno: 1940
Durata: 88 minuti
Regia: Hamilton Luske, Ben Sharpsteen
Produttore: Walt Disney

Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino, è un romanzo scritto da Carlo Collodi. Lui è un importante scrittore italiano.
La storia è presentata nel romanzo del pubblicato nel 1883, ma viene anche rappresentato in uno dei film di Walt Disney. Il film della Disney viene presentato invece nel 1940.

 

 

Trama

Il film riprende la storia del romanzo Le avventure di Pinocchio. Storie di un burattino.
Il film inizia con il grillo parlante che va nella bottega di un falegname, si chiama Geppetto. Lui vive da solo e vorrebbe tanto un figlio, allora crea un burattino di legno. Il burattino è come il suo bambino e infatti prende vita. Pinocchio per diventare un bambino vero deve avere un buon comportamento.
Nel corso della storia, vedremo che Pinocchio avrà tante avventure e non riuscirà sempre a comportarsi bene, ma alla fine della storia tutte le cose finiranno per il meglio.

 

 

 

I personaggi di Pinocchio e i loro significati

Nel film ci sono diversi personaggi, ognuno di loro rappresenta un comportamento dell’uomo e una caratteristica principale.

Geppetto: è un vecchio falegname che lavora sodo ma non è mai riuscito ad avere una famiglia. Ora lui vuole diventare padre.

Pinocchio: è un burattino di legno che vuole tanto diventare un bambino vero. Lui dice tante bugie e viene punito perché il suo naso diventa lunghissimo.

Grillo parlante: è un animale molto piccolo che dice sempre quali sono le cose giuste da fare. Lui è il simbolo della coscienza dell’uomo e aiuta Pinocchio a comportarsi bene.

La fata turchina: lei è la fata che fa diventare i sogni una cosa reale. Lei è dolce e cerca di aiutare Pinocchio a diventare un bambino vero. Soprattutto lei cerca di insegnare a Pinocchio come comportarsi bene.

Il gatto e la volpe: sono due imbroglioni molto furbi. Loro vogliono che Pinocchio diventa un bambino cattivo. Loro cercano di creare problemi a Pinocchio.

Mangiafuoco: lui è un personaggio cattivo, è un uomo con una lunga barba nera e molto grande. Lui ha un teatro di burattini e tratta tutti male. Lui vuole tenere Pinocchio come un prigioniero per il suo teatro.

 

 

 

 

 

Il messaggio dell’opera

Pinocchio vuole diventare un bambino vero. Lui all’inizio del film è di legno e vuole cambiare la sua vita. Lui è un simbolo, è come un bambino che deve crescere e piano piano migliorarsi. Lui fa un viaggio e questo viaggio è un simbolo per parlare di una persona che cresce. Ci sono tanti problemi durante questo viaggio ma è possibile superare questi problemi insieme agli amici e alle giuste guide.

 

 

 

La storia viene rappresentata molte volte

La storia di Pinocchio è famosissima nel mondo. Infatti, ci sono molti adattamenti della storia. Possiamo prima di tutti parlare del romanzo di Collodi del 1883. Poi c’è stato il film di animazione prodotto da Walt Disney nel 1940. E’ stato fatto un film nel 2022 con la regia di Guillermo del Toro. Inoltre, è stato fatto anche un film italiano nel 2019, il regista è Matteo Garrone.

 

 

 

Il tema di Pinocchio è stato studiato durante una delle lezioni di estetica. Questo film è molto utile perché ci fa capire il significato della parola coscienza.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *